Recensione – Non torno subito

A metà maggio sono stata contattata della casa editrice GoWare, che mi chiedeva se volevo collaborare con loro. 

Sono stata da subito molto interessata, anche perché conoscevo già questa piccola casa editrice specializzata in libri digitali.

Il libro che mi è stato proposto è Non torno subito di Lisa Agosti, un romanzo di viaggio intriso di teorie psicoanalitiche con delle note noir.

image1

La trama è presto detta: Santo Vergata, orologiaio a Pernovo è sparito nel nulla lasciando appeso alla porta del suo negozio un biglietto con scritto “Torno subito”. Sono passati 26 anni e il biglietto è ancora appeso al pomolo della porta. Mira e Isabel rispondono a un annuncio per lavorare proprio in quel negozio, il colloquio è in Brasile. Una volta arrivati a Jaguaribe, si susseguiranno una serie di avventura e colpi di scena che metteranno in dubbio la vita di tutti i personaggi del racconto e che ci porterà a scoprire che fine abbia fatto Vergata. 

L’autrice laureata in psicologia applica la teoria dell’attaccamento di Bowlby nel tracciare la personalità della protagonista Mira, una ragazza ipocondriaca, che non riesce a distaccarsi da una relazione malata e umiliante e che non sa tener testa alla madre. Mira ha però l’inaspettata opportunità di cambiare completamente la propria vita e di interrompere tutta questa serie di rapporti malsani. 

Nonostante la maestria dell’autrice nel creare degli incastri perfetti tra le vite e le vicende personali di ogni personaggio, ho trovato la trama più simile a una soap opera che a un romanzo psicologico o di viaggio. 

Tutti si scoprono figli di tutti, tutti sono imparentati, tutti hanno un legame con il misterioso scomparso, e quando alla fine scopriamo cosa è successo a Vergata non rimaniamo poi troppo sorpresi dai fatti. 

Ci sono troppi personaggi, ma l’unica di cui riusciamo a tracciare un profilo è Mira, gli altri caratteri, seppur dominanti, sono solo tratteggiati, e data l’intricata natura della vicenda, forse sarebbe stato meglio dedicare loro un po’ più di spazio.

Non sono poi un’amante dei finali aperti, e questo mi ha lasciato un po’ delusa. Non si riesce a capire a che decisione sia approdata la protagonista dopo tutto quello che ha scoperto: ha certamente avuto una notevole evoluzione psicologica, ma dopo aver sbrogliato questa intricata matassa l’autrice ci lascia in asso, come se avesse fretta di terminare la storia.

In definitiva questo libro non mi ha convinta a pieno, è certamente ben scritto e ben strutturato, ma non mi ha lasciato nulla…

Io lo consiglierei come lettura da mare: semplice, scorrevole e poco impegnativa. 

A presto,

Zazie.


  • Autore: Lisa Agosti
  • Titolo: Non torno subito
  • Editore: goWare
  • Anno: 2018
  • Pagine: 270
  • Prezzo: 6,99€ (ebook); 13,99€ (cartaceo)

VOTO: ⭐⭐/5


Qui  potete acquistare il libro dal sito di goWare, qui  da Ibs.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...